materialismo&dialettica
Schede tematiche > Cultura e costume
Politica e religione

[1990]

 

(la Repubblica del 2-11) - Il capo della gerarchia cattolica in Francia, il presidente della Conferenza Episcopale, ha dichiarato "Se dovessimo scegliere assolutamente tra la guerra e il disonore, tra la guerra e l'ingiustizia, meglio la guerra."

E la sacralità della vita?

"Meglio vale morire per la libertà che accettare la servitù". E sta parlando del Golfo, mica di un improbabile assedio al suo paese!

® Dunque, onore, giustizia e libertà sono valori più alti della vita. Se li trasferiamo all'individuale, cosa succede?  Diritto morale di abortire per salvare il mio onore.  Di uccidere chi mi costringe a prostituirmi (realmente o metaforicamente).  Di far fuori chi mi ha fatto patire una qualche ingiustizia.  Chi mi nega una qualche libertà.–|

 

(Rep 6-11) - Il Papa ha lanciato un appello ai farmacisti volto a vietare la vendita di anticoncezionali. Dure critiche di tre partiti della maggioranza, Psi, Pri e Pli. Il Pci zitto. I farmacisti cattolici (95%) sono in difficoltà. Come cattolici devono ascoltare il Papa ma come professionisti devono seguire le leggi italiane.  L'Associazione per la salute della donna in un comunicato si stupisce che il pontefice accomuni in una unica condanna la contraccezione e l'interruzione volontaria della gravidanza, quando una è la diretta conseguenza dell'altra.

{impedire una nascita è peccato, uccidere una vita per "onore" no.}

 

(Rep 9-11) -  "L'onore e la guerra" di Baget Bozzo.  Presa di posizione a favore dell'arcivescovo francese che anteponeva l'onore e la giustizia {di chi?} alla vita.  B. Bozzo porta l'esempio {la parabola?} di un ostaggio francese in Iraq che ha rifiutato (a rischio della sua vita {?}) di tornare in patria per solidarietà verso i suoi compagni di "sequestro".  Questo episodio proverebbe che i "popoli hanno delle leggi di dignità e di rispetto, che possono richiedere anche il sacrificio della vita", che vi sono delle leggi morali {?} che governano i popoli, che vi è un ordine morale che comanda di non cedere alla violenza perché questo porterebbe a maggiore violenza.  B. B. si chiede come sia possibile aver dimenticato la distinzione tra forza e violenza, tra l'uso legittimo della forza che la rende tale e quello illegittimo che lo trasforma in violenza.  La legittimità può richiedere o, anzi, obbligare all'uso della forza. Anzi, l'unica giustificazione che impedisce l'uso della forza quando è legittimamente richiesto è quello di non possederla.  E così tutto torna a posto, tutti con la coscienza tranquilla.   È giusto che gli americani siano nel Golfo.  Saddam rappresenta la violenza senza confini.  Viva la guerra! Se non si ferma il diavolo Saddam, "ogni regola morale e civile nel Vicino Oriente sarà perduta". Insomma per chi lo avesse ancora capito la guerra del Golfo è condotta nell'esclusivo interesse della moralità e della civiltà del vicino, lontano, medio oriente. Non possiamo dubitarne.  Ad ulteriore sostegno della sua tesi B. Bozzo ci ricorda che il pacifismo ha prodotto Hitler. Un vero capolavoro! 

 

 

[1991]

 

16/1- I vescovi italiani si dichiarano stupiti, addolorati e traditi dalla sentenza della Corte Costituzionale che autorizza gli studenti che non seguono l'insegnamento di religione nelle scuole statali a uscire dall'istituto durante l'ora di lezione. Pur adombrando che il provvedimento contrasterebbe con i nuovi accordi concordatari dell'84, non preannunciano clamorose iniziative di protesta.

 

12/3 - Dopo la sua "missione" in Emilia il papa visita la Toscana e attacca anche questa regione. Poi. dalle Marche, ribadisce che la donna può essere solo vergine o madre e non deve trascurare la famiglia per il lavoro.

 

5/4 - Riunione plenaria dei cardinali, Ratzinger definisce le democrazie moderne "totalitarie" e "complici" di uno sterminio. L'aborto.

 

26/4 - Il cardinale Biffi accoglie un gruppo di obiettori di coscienza della Caritas ammonendoli a non prendere troppo sul serio il quinto comandamento - "la pace e la non violenza non sono valori assoluti" e "non sono neppure valori cristiani", "può essere cristiano anche uccidere", "è forse immorale o peccaminoso uccidere chi sta per fare una strage di bambini?".....

 

1/5 - Enciclica del papa "Centesimus Annus". C'è chi la considera quasi la celebrazione ufficiale della vittoria personale di Wojtyla sui regimi marxisti. Si condanna il capitalismo ateo, l'egoismo e la mancanza di solidarietà.

 

18/10 - Il cardinale Ruini riunisce i parroci di Roma e comanda loro di "rievangelizzare la città", meno società e più chiesa. Come primo esempio del nuovo corso, si elimina il tradizionale sostegno natalizio ai poveri della Caritas e si inizia una campagna di raccolta di fondi per costruire 50 nuove chiese.

 

7/11 - La Chiesa d'Inghilterra condanna la bambola "Barbie" e tutti i giochi che rendono i bambini "prematuramente adulti".

   

15/11 - Due documenti dei vescovi in pochi giorni.  Il primo, una nota sui mali e sulle malefatte della vita pubblica italiana.  Il secondo un messaggio sugli attentati al diritto alla vita: aborto, eutanasia.

Il vescovo Bommarito, impegnato in un'azione di lotta pastorale contro la mafia, dichiara che i mafiosi sono nostri fratelli e che devono essere aiutati a cercare la via dell'ordine morale.....

 

22/11 - Al primo convegno nazionale della Cei, i vescovi chiedono al Parlamento una "nuova legislazione" che assicuri alla scuola privata cattolica "piena uguaglianza" con quella pubblica. Cioè soldi.

Wojtyla stesso ripete che i “responsabili della società civile", cioè il governo della Repubblica italiana, attui un riconoscimento legislativo che, oltre agli interventi economici, dia alla scuola privata cattolica gli stessi diritti di quella pubblica.

 

7/12 - Il cardinale Martini loda la sinistra e dichiara che "la Chiesa deve salvare la parte buona di Marx".

 

17/12 - Polonia.  Nuovo codice deontologico dei medici polacchi. Impedisce di praticare aborti, anche se questi sono legali.  Chi non rispetta la nuova regola rischia di essere interdetto dall'esercizio della professione.

 

31/12 - Polonia.  "Rispettare i sentimenti religiosi di spettatori e ascoltatori" sarà obbligatorio da oggi, in radio e tv, secondo un articolo della nuova legge varata dal Parlamento.  L'articolo in questione era stato in precedenza respinto dal Parlamento.  Ripreso dal Senato, tornato alla Camera e approvato.

 

29/12 - Monumento al bambino mai nato. Ecco l'ultima trovata contro l'aborto, messa in atto dall'arcivescovo de L'Aquila Mario Peressin.

 

 

[1992]

 

7/1 - Il cardinale Oddi minaccia una "maledizione divina" sull'Italia, nel caso che governo e parlamento si orientassero per la depenalizzazione della bestemmia che fino all'87 era un reato contro la religione di Stato e che tale deve rimanere, dopo il nuovo Concordato, quale che sia la divinità o l'oggetto del culto.

 

28/1 - Il cardinale Biffi contro l'assessore Sassi che apriva la graduatoria dell'assegnazione case Iacp ai nuclei familiari non ortodossi, consentendo così l'accesso delle coppie omosessuali. Oddi, di nuovo, invoca la maledizione divina.

 

11/4 - Il vescovo de L'Aquila, Peressin, ha inviato una circolare ai parroci per invitarli "in occasione del giovedì santo a comunicare alla Curia il numero delle assoluzioni da loro impartite in caso di aborto procurato".

 

21/4 - L'ultima lettera di Calvi a Wojtyla "Io ho aiutato la Chiesa, ora voi aiutate me e l'Ambrosiano".

 

8/5 - Secondo il giudice Almerighi il Vaticano pagò sei miliardi per avere i documenti che si trovavano nella borsa di Calvi.

 

11/5 - Monsignor Angelini, "ministro della sanità" della Santa Sede, esorta l'Italia a seguire l'esempio della Polonia, dove l'Ordine dei medici ha vietato ai propri aderenti di praticare l'aborto, contrariamente a quanto stabilisce la legge.

 

15/5 - Altra lettera dell'arcivescovo de l'Aquila ai parroci. Possono assolvere le donne che confessano di aver abortito ma, come penitenza, devono rinunciare a divertimenti, dolci e sigarette, devono donare denaro ai poveri, offrire i propri servigi alla parrocchia, ridurre al minimo gli onorari delle prestazioni professionali ecc...

 

?/5  - Il cardinale Pappalardo di Palermo paragona i mafiosi alla "sinagoga di satana", suscitando le proteste delle associazioni ebraiche nazionali.

 

18/6 - Il ministro della Giustizia Martelli sollecita la scomunica per i mafiosi. L'arcivescovo di Palermo, Pappalardo e il vescovo di Caltanisetta ricordano che la scomunica è già operante.  È stata comminata in particolare in tre occasioni, nel 1944, nel 1955 e nel 1982, dopo l'omicidio di Dalla Chiesa. La scomunica è prevista dal codice di diritto canonico che punisce i delitti contro la vita e la libertà umana, ma va commisurata alla "gravità del delitto" e la specificazione della pena spetta al singolo vescovo. (Infatti è solo nell'ambito delle diocesi siciliane che è prevista ! Inoltre l'interessato ne viene a conoscenza al momento della confessione).

 

25/7 - Per la lotta all'Aids, la Chiesa prescrive: "niente profilattici e niente siringhe pulite, favoriscono solo l'abuso di sesso e droga".

 

12/8 - La Chiesa consiglia.  Meglio "le donne pubbliche" piuttosto che l'adulterio.  Meno pericoloso per la famiglia il sesso a ore.

 

30/8 - Par Monsignor Marra, ordinario militare, "la difesa della patria consente lecitamente l'uso delle armi".

 

8/9 - La psicanalisi pericolosa per i cristiani? Secondo il padre gesuita Giuseppe de Rosa sì e quindi la si proibisce ai religiosi, salvo un esplicito permesso.

 

12/9 - La "nuova evangelizzazione" voluta dal papa e predicata da Biffi, parte con la crociata contro la musica scritta ed eseguita da "incompetenti e canzonettari" nelle chiese.

 

22/9 - Approvato dal papa il nuovo catechismo che sarà ufficialmente divulgato a natale. Previsti nuovi peccati "sociali" e la pena di morte, compreso il ricorso alle armi. Nessuna apertura nel campo del sesso ma attenuanti sono previste per chi pratica la prostituzione in caso di "miseria, ricatto e pressione sociale".

 

9/10 - L'arcivescovo di Crotone, mons.  Agostino → " È vero che i mafiosi del nostro territorio hanno bisogno di essere educati, evangelizzati, ma devono anche essere scossi".  Come?  Con pene canoniche tipo la proibizione di sposarsi o fare la comunione in chiesa, prendere parte a comitati di feste religiose, ecc.  Ma niente paura, gli stessi mafiosi hanno un modo per aggirare l'ostacolo.  Basta il pentimento sincero!  La scomunica non è prevista.  La "scomunica - proclama - spezzerebbe definitivamente quella «comunione» che la Chiesa invece ricerca e rappresenterebbe una nuova emarginazione". Manderà poi una lettera a tutti i parroci affinché scaccino i mafiosi dalle processioni e affini. Tuttavia la risposta delle parrocchie non sarà adeguata.

 

18/10 - IL cardinal Biffi dichiara che il solo partito compatibile con i valori cristiani è la Dc.

 

30/10 - Il Vaticano cancella la condanna di Galileo.

 

 

[1993]

 

8/1 - Polonia.  Compromesso sull'aborto.  La Dieta vara norme più restrittive.

 

8/1 - L'Avvenire, quotidiano cattolico della Cei, contro la trasmissione «Non è la Rai» di Canale 5 e le fanciulle che vi prendono parte.

 

24/1 - L'Osservatore Romano, giornale della Santa Sede, pubblica una durissima nota contro le nuove misure a favore dell'aborto di Clinton.

 

24/1 - Il Vaticano nega il nulla osta al prof. Bellomo che ha vinto un concorso per insegnare alla Cattolica. Ignoti i motivi del provvedimento. Forse perché non è sposato in chiesa? Bellomo ha deciso di fare ricorso al tribunale amministrativo regionale di Milano.

 

26/1 - Il papa dà una lezione di etica alla giunta romana guidata dal sindaco Carraro, nella tradizionale udienza di inizio anno.

 

30/1 - La Sir, agenzia stampa della Cei, "sente di opporre una decisa resistenza ed una forte riserva etica nei riguardi di quanti, in nome di una modernità compiacente, vorrebbero accentuare l'evasione materialistica". In altre parole, i vescovi si oppongono all'apertura domenicale dei negozi.

 

4/2 - La Chiesa cattolica americana attacca il presidente per le sue scelte a favore dell'aborto, dei gay in marina e della pena di morte.

 

7/2 - Il cardinal Biffi: "Chi tollera l'aborto non condanni la mafia...".

 

18/2 - Chiesa all'attacco sull'annullamento dei matrimoni concordatari e sull'aborto.

 

20/2 - Duro attacco della Chiesa all'Olanda che ha varato una legge sull'eutanasia. Il governo olandese risponde altrettanto duramente. L'Osservatore Romano replica ancora accusando il governo dell'Aja di "sconvolgere i principi etici e giuridici".

 

21/2 - L'Osservatore Romano e L'Avvenire attaccano la trasmissione di Santoro sull'aborto e la Parietti che vi ha partecipato.

 

5/2 - L'Osservatore Romano ribadisce la scomunica per chi abortisce e chiede "l'immediata e vera riforma della legge 194" con un articolo firmato dall'arcivescovo romano Vincenzo Fagiolo.

 

26/2 - A Treviso la curia vieta il matrimonio a una donna che ha abortito per ragioni terapeutiche.

 

27/2 - Il papa scrive una lettera all'arcivescovo di Sarajevo affinché esorti le donne bosniache stuprate a non abortire.

 

28/2 - La Santa Sede, dopo le dure reazioni alla lettera del papa ribadisce il concetto anti-aborto e chiede ai governi di facilitare le adozioni di quei bimbi.

 

[e ancora …]

agosto 98 - Il caso del cardinale Giordano, vescovo di Napoli, accusato di usura. L'episcopato (Ruini) si è precipitato a difenderlo. E Wojtyla lo ha invitato impudentemente a colazione. Così sempre Wojtyla ha santificato il controverso cardinale di Zagabria, Stepinac, a suo tempo accusato di avere una debole per gli ustascia croati.

 

12/10/98 - Wojtyla beatifica una ebrea morta in un campo di sterminio e convertitasi al cattolicesimo. Era ebrea e amava la conoscenza filosofica. Questo la portò verso la verità. O meglio la verità si fece strada in lei. La verità è quella cattolico romana. Le comunità ebraiche non hanno gradito l'interpretazione. Destinata ad ostacolare il dialogo, come dicono.

 

24/10/99 - Entusiasmo democristiano (e socialista) per l'assoluzione di Andreotti. Che in realtà non è un'assoluzione e conferma i suoi rapporti con i capi mafia.

 

Eccetera … Eccetera …Eccetera …

 

 

parole chiave di ricerca

[religione [chiesa di Roma [pace [legalità e criminalità [politica [guerra e onore [aborto [mafia [scomunica

[Wojtyla

 

“Politica e religione” [§PR]

Torna su

Menu